FAQ

Lo smaltimento dei pannelli sarà un problema?

Il 99% dei moduli fotovoltaici è costruito in: plastica riciclabile, vetro, alluminio, silicio, argento, e rame. Non sarà un problema.

Quanto durano i pannelli?

Ad oggi quelli installati 35 anni or sono, risultano essere ancora operativi e producono l’80% della energia prevista in fase di installazione! Non è trascorso tempo sufficiente per stimare una durata operativa.

Quanta energia occorre per produrre un pannello fotovoltaico?

Un pannello, per ammortizzare se stesso in termini energetici, impiega due anni con l’insolazione media delle zone del Nord Italia.

L’azienda SunAtWork provvede a consegnare l’impianto pronto chiavi in mano?

SunAtWork provvede a consegnare alla clientela tutto il necessario: consulenza, progetto realizzazione dell’impianto, compilazione ed espletamento delle pratiche burocratiche. Sono esclusi i lavori di allacciamento che sono di competenza dell’ente energetico di zona e a carico dell’utente.

Quanto tempo occorre per installare un impianto dall’ordine al primo allaccio?

Dipende molto dalla potenza installata, dai tempi burocratici e dallo stato del tetto. Saremo in grado di rispondere in modo dettagliato e preciso studiando caso per caso.

Cos’è un impianto fotovoltaico?

In sintesi è un insieme di apparecchiature che forniscono energia elettrica adatta all’uso domestico o industriale. Si tratta di un generatore di energia elettrica che sfrutta la luce del sole come forma di energia primaria. A differenza di altri generatori di energia il fotovoltaico non ha organi in movimento ed è quindi destinato a durare a lungo con scarsa manutenzione.

Come funzionano gli incentivi statali?

Gli incentivi sono erogati del GSE (Gestore Servizi Energetici) e hanno una durata pari a 20 anni. Viene montato a valle dell’impianto un contatore dedicato in grado di misurare l’energia prodotta dall’impianto. Ogni Kw prodotto viene pagato ad un determinato prezzo (incentivo). Una volta fissato questo prezzo (in genere fissato dal Conto Energia) rimane a contratto e fissato per i successivi 20 anni Il GSE paga l’energia prodotta nei tempi e nei modi concordati. Sono previste delle tariffe incentivanti diverse anche per coloro che hanno l’esigenza smaltire un tetto in ETERNIT.

L’energia che non consumo viene immagazzinata?

In genere no. Occorrono batterie di grandi dimensioni e costose. L’energia non utilizzata per i nostri scopi viene semplicemente immessa in rete e pagata ad un prezzo diverso da quello previsto per l’incentivo. Il contatore montato a questo scopo è a doppio flusso cioè in grado di calcolare esattamente l’energia prodotta e quella consumata.

Quanti pannelli occorrono per produrre un kilowatt?

Un pannello fotovoltaico produce in media 200 w di picco e occupa uno spazio di circa 1 MQ. Con 20 pannelli un impianto è in grado di rendere autonoma dal punto di vista elettrico una villetta (4kwp). Un impianto da 100kwp è in grado di servire elettricamente 25 villette!!! E occupa uno spazio di 500 MQ (ad esempio il tetto di un capannone industriale o una stalla moderna)

 


Web agency Parma: Zenzero Comunicazione
[www.zenzerocomunicazione.it]